Sensazioni: fotografando una murena

Galleria fotografica di Daniele Corsini

San Vito lo Capo (TP)

Profondita’ di 18m

Facendo un incontro con un pesce che capita presto o tardi di ammirare nel nostro mar Mediterraneo,  un esemplare di Muraena helena,  di buona taglia, circa 130 cm. In circa 30 minuti ho potuto effettuare diversi scatti.

Il primo sguardo …

Durante le prime foto, la  murena all’inizio molto timida, si è poi presto  abituata alla mia presenza ed ai lampi dei miei flash.

1185119_10201506903890799_809242989_n

Adesso non siamo più soli …

Subito dopo i primi scatti, quasi dal nulla compare una gamberetto pulitore (Lysmata seticaudata ) che pian piano si avvicina alla bocca del pesce.

2

 

Il gamberetto viene affiancato quasi immediatamente da altri esemplari molto attenti e meticolosi nel loro “lavoro” di pulizia. La murena con un occhio seguiva me e con l’altro i gamberetti che si davano da fare nelle sue fauci.

 

3 e 4

5

Colpo di scena …

I gamberetti pian piano scompaiono, ad un tratto la murena ha iniziato a uscire dalla tana e a venirmi incontro, in quel momento  istintivamente ho indietreggiato e sospeso la sequenza fotografica non sapendo fino a che punto volesse arrivare.

6 e 7

Il timore che abbiamo per questo animale serpentiforme potrebbe risalire alla paura atavica che abbiamo dei rettili, ma dopo un incontro di cinque minuti ci accorgiamo che l’animale se non provocato  non fa male a nessuno e ci rendiamo conto che siamo stati spettatori d’una  manifestazione della natura meravigliosa e terribile al contempo.

Daniele Corsini