I coralli sono piante o animali?

Molte persone pensano che i coralli siano piante, non animali, forse perché nella maggior parte dei casi si tratta di specie che rimangono fisse al substrato e che a prima vista non appaiono dotati di grande attività. L’uomo infatti è solito differenziare le piante dagli animali in base alla capacità o meno di spostarsi, ma questo criterio, così evidente sulla terra, non è applicabile al mare, dove numerose forme animali passano tutta o parte della loro vita ancorate alle rocce, al substrato, o persino ad altri organismi come fanno poriferi (spugne), briozoi, idrozoi e un gran numero di vermi, molluschi e crostacei. Inoltre, in certi casi talune forme ramificate aumentano questa confusione. Tuttavia, i coralli sono animali. Si tratta di specie esclusivamente marine, presenti in quasi tutti gli oceani e i mari del mondo, dotate di un sistema nervoso, che crescono e si riproducono, formano colonie e si nutrono attivamente degli organismi che incontrano nel loro ambiente (per lo più planctonici). I loro resti fossili risalgono al periodo Precambriano, oltre 500 milioni di anni fa, quando è esplosa la vita negli oceani.

Antonio Giacoletti.

Fonte immagini: web